I segni della Mela

Ogni volta che devo lasciare gli USA cado in un profondo stato di malinconia. Continuo a pensare che l’Italia sia il paese più bello del mondo, magari non il più comodo in cui vivere. Così ricco di storia e di cultura. Eppure…

Il taxi attraversa velocemente la 5th Avenue. E’ domenica, non c’è molto traffico. Al JFK arriverò, come al solito, con troppo anticipo. Guardo fuori dal finestrino il fumo uscire dai tombini. Mi hanno spiegato mille volte il motivo ma credo di averlo dimenticato.

E’ buffo, dalla radio del tassista indiano si sente Jovanotti cantare “Quando non so dove sono io mi sento a casa…quando non so con chi sono mi sento in compagnia…”. Ci fermiamo ad un semaforo e mi si presenta questa enorme pubblicità che vedete nella foto. Forse New York vuole dirmi qualcosa?