Our time…? ott17

Our time…?

Ho un mal di testa lancinante, il volo da Denver è stato un incubo. Devo mangiare qualcosa. Soprattutto bere qualcosa. C’è un traffico inverosimile. Da Newark ci vorrà un’ora prima di arrivare a SoHo. Now is our time. Il tassista guida come tutti i tassisti a New York. Di...

I segni della Mela giu09

I segni della Mela

Ogni volta che devo lasciare gli USA cado in un profondo stato di malinconia. Continuo a pensare che l’Italia sia il paese più bello del mondo, magari non il più comodo in cui vivere. Così ricco di storia e di cultura. Eppure… Il taxi attraversa velocemente la 5th Avenue....

Gramercy Tavern: una sosta “esclusiva” giu08

Gramercy Tavern: una...

Provate ad immaginare New York in una di quelle giornate in cui non dà il meglio di sé. Calda, umida, trafficata, scontrosa, un po’ sporca. Magari trovarsi a piedi, in giacca e cravatta, trascinando una borsa termica carica di vini, testa e ginocchia cariche di stanchezza....

Primo morso alla Mela mag16

Primo morso alla Mel...

A dire il vero la prima tappa newyorkese prevedeva solo una breve sosta al JFK: il tempo di cambiare aereo e ripartire per Portland (Oregon). Tutta questa voglia di sciropparmi 15 ore di volo consecutive proprio non l’avevo e la tentazione di trascorrere il sabato sera nel Village era troppo...