Percorsi ago12

Tags

Related Posts

Share This

Percorsi

Ho chiamato il mio (non) blog “Note Sparse (appunti di viaggio)” per raccontare le esperienze, le scoperte, le storie, le emozioni che accompagnano i miei viaggi di lavoro. Dopo l’ultima tappa di maggio (New York) non ho scritto più nulla. Peccato, forse avrei dovuto. Mi sono reso conto che nella vita si viaggia sempre, anche stando fermi. Con la mente e con il cuore. Indissolubili, inseparabili. Litigano spesso, ma non riposano mai. Continuano con grande determinazione il loro cammino senza guide, senza mappe, senza navigatori. Seguendo solo l’istinto. A volte sono i viaggi più faticosi, i più sofferti. Ma sono proprio questi a dare un senso alla nostra esistenza, a tutto quello che facciamo, a tutto quello per cui viviamo. Sono i viaggi più belli.

La prossima settimana comincia una nuova vendemmia (un nuovo viaggio?). Vi racconterò quotidianamente tutto quello che accadrà. Seguitemi, se vi va.